Archive del 10 Gennaio 2010

Così cominciò la passione…

Negli anni ’80 ho ricevuto in dono dai miei fratelli la mia prima bilancia; non una a caso, ma quella che mia nonna usava in cucina per pesare la polenta, la farina, lo zucchero…

Fu subito un tuffo nei ricordi e il principio di una grande passione.

Col tempo, infatti, ho iniziato a collezionare bilance di ogni tipologia, marca e per ogni genere di impiego: a braccia uguali, sospese, a colonna e per pesare lettere, monete e persone. Le ho cercate con calma e attenzione nelle fiere, nei mercati rionali, ma anche nei negozi di antiquariato italiani e stranieri. Le più antiche che possiedo risalgono al XVIII secolo.

Oggi, finalmente, la collezione conta più di duecento pezzi ed è pronta per essere esposta.

Il sogno, dunque, resta quello di riuscire ad allestire una mostra, certamente originale per la varietà dei pezzi e insolita nel suo contenuto, ma ideale per far conoscere a tutti questi strumenti tanto ingegnosi e affascinati quanto ricorrenti nei mestieri, nelle vite e nelle storie degli uomini.